GPLv3: che tempo che fa?

Niente. Della contrarietà di Linus Torvalds sulla GPLv3 non si è riusciti proprio a venirne a capo.

Sebbene oggi della GPLv3 dica di esser “impressionato nel senso che è di gran lunga migliore rispetto al disastro che erano le bozze precedenti” non è certamente contento: “Continuo a pensare che la GPLv2 è semplicemente la licenza migliore”. Torvalds pensa ad una compatibilità tecnica tra le licenze che permetta un ‘doppio licensing’ ma parteggia chiaramente per la vecchia versione.

Di fronte all’argomento che Sun rilascerebbe OpenSolaris con la nuova versione della licenza, maliziosamente ventila il fatto che potrebbe esserci una buona ragione (come a dire che potrebbe anche essercene una non tanto buona), e nel caso considererebbe di adeguarsi per permettere una più ampia condivisione tra i due kernel.

D’altro canto anche Sun è tutt’altro che chiara sull’argomento.

Categories: Software Libero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *